(16.6.2014) Il 20 maggio Dr. Matthias Jenny, Direttore del giardino botanico „Palmengarten“ di Francoforte e Dr. Gunter Mann, presidente della associazione tedesca per il rinverdimento edile

(Fachvereinigung Bauwerksbegrünung e.V. FBB), hanno presentato su una conferenza stampa i risultati di uno studio di fattibilità. In quest´occasione è stato anche presentato il vincitore dello studio con il titolo “giardino verticale per il Palmengarten di Francoforte).

L´idea iniziale per il lancio di questo studio lo ha dato un comitato cittadino nonché una conferenza tenuta dal celebre inventore dei Living Walls, il francese Patrick Blanc, nel settembre 2009. Allora nacque l´idea di trasformare in “verde” una barriera antirumore di 500 m di lunghezza e 3 m di altezza. La direzione del giardino botanico ha posto il problema se esistessero sul mercato delle soluzioni che fossero in grado di risolvere questo compito, tenendo conto delle temperature rigide invernali di della Germania e in particolare di Francoforte. Per rispondere a queste domande è stato lanciato lo studio di fattibilità sotto la dirigenza del giardino botanico di Francoforte in collaborazione con la FFB, definendo il concetto dello studio e scegliendo le aziende da partecipare. Furono quattro aziende membro dalla FFB a sottoporsi alla prova: la Optigrün International AG, la Vertiko GmbH, Schadenberg combi groen e la ditta Humko.

Un anno fa ogni azienda ha allestito la sua parcella di 12 m2 sulla barriera antirumore per conseganrle il 22 maggio 2013 al personale del Palmengarten per la cura successiva. Vedi il link http://www.baulinks.de/webplugin/2014/i/scaled/572_x_1028-fassadenbegruenung2.jpg. Lo studio è stato accompagnato dal politecnico Geisenheim Uni¬versity sotto la dirigenza del Prof. Dr.-Ing. Stephan Roth-Kleyer, il quale con il su team ha monitorato mese per mese i progressi delle parcelle sperimentali. Sono stato rilevati tutti i dati dello sviluppo vegetativo (copertura, vitalitá, aspetto floreale) nonché quelli di manutenzione, consumo d´acqua e i costi di istallazione, poi riuniti in una scheda di valutazione. Vedi: http://www.baulinks.de/webplugin/2014/i/scaled/572_x_1028-fassadenbegruenung2.jpg
Per quanto anche i costi di istallazione e manutenzione avessero un loro peso, il criterio di valutazione piú importante è stato l´aspetto vegetativo. Dopo la consegna al Palmengarten i partecipanti non potevano piú mettere mano sulle loro parcelle, per eventualmente correggere l´impostazione del sistema di irrigazione, cambiare o sostituire piante.

La Vertiko GmbH di Kirchzarten è risultata vincitrice del confronto in quanto ha convinto sia dal punto di vista della scelta delle piante, del loro sviluppo vegetativo nonché da quello dei costi di istallazione e manutenzione. Nel centro della classifica si sono trovati le ditte Schadenberg e Optigrün, piú distante la ditta Humko. Il presidente della FBB Dr. Gunter Mann ha comunque sottolineato che alla fine vi furono solo vincitori, in quanto il muro da prima spoglio è diventato verde, e soprattutto sia le aziende partecipante che il Palmengarten hanno acquisito importanti nuove conoscenze in un campo poco conosciuto.
Il direttore del giardino botanico si è ringraziato con i partecipanti, congratulandosi con la ditta Vertiko per il suo sistema con il quale si sarebbe continuato lo studio per poter monitorarlo ulteriormente specialmente sotto l´aspetto della resistenza invernale. Infatti quest´ultimo aspetto non poteva essere valutato in fondo, perché l´inverno di prova era troppo mite per poter esprime un giudizio sulla resistenza invernale media. Per questo il Sig. Konrad Ben Köthner, membro della commissione, ha proposto di lasciare tutti i campioni di prova per almeno un altro inverno sul lloro posto.

Sulla domanda, quando e in che estensione si sarebbe potuto procedere alla realizzazione della copertura della barriera antirumore, il Dott. Jenny ha risposto che in un prossimo passo se ne sarebbe dovuto occupare il consiglio di fondazione del giardino botanico e infine bisognava trovare i fondi necessari per la realizzazione.
fonte: www.baulinks.de

Durch die weitere Nutzung der Seite stimmst du der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen